Li BBubbli BBubbli alla scasata
Li BBubbli BBubbli alla scasata

Siamo nel pieno dei riti della Settimana Santa, ieri pomeriggio a Grottaglie sono usciti dalla chiesa del Carmie i “Bbubbli Bbubbli”, cominciando il loro pellegrinaggio agli altari della Reposizione allestiti nelle chiese cittadine.

Un cammino fatto non solo di impegno fisico ma anche – e soprattutto – di fede, passione e intimità, ancor più necessari in questi tempi in cui corriamo sempre più in fretta, spesso verso traguardi vani ed illusori, circondati da una cronaca che sembra offrirci solamente guerra, morte e paura.

Ci piace allora illustrare questo nostro scritto con una immagine che restituisce, meglio di tante parole, quello che dovrebbe essere il senso di queste ore; immagine che ritrae una coppia di “Bbubbli Bbubbli” differenti forse nell’incedere lento, ma certamente uguali nella fede che li anima. In queste ore allora, che le si viva da confratelli o consorelle, da semplici fedeli o anche da persone disinteressate all’aspetto religioso di questi giorni, l’invito che facciamo ai nostri lettori è quello di ritrovare tempo per noi e per i nostri cari, di fermarci ad ammirare delle bellezze del Creato, di abbracciare genitori e figli, mogli o mariti, amici e parenti e godere del tempo che ci è stato dato.

Facciamolo in queste ore di profonda riflessione del Venerdì santo, nell’attesa del sabato, nella celebrazione festosa della Santa Pasqua e nella spensierata gioia del Lunedì dell’Angelo.

Tanti auguri a tutti!