Seconda Via Crucis, le consorelle del Carmine a Grottaglie nel percorso simbolico della Passione di Cristo

1760

E si giunge anche alla seconda Domenica di Quaresima.

Le attività di Passione sono ormai avviate.  Il Priore della Confraternita Antonio Santese ha accolto con piacevole interesse la volontà delle consorelle di partecipare attivamente agli eventi. Esse hanno percorso simbolicamente la via della Passione. Un rito con cui si ricostruisce e commemora la strada dolorosa di Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota.

Ogni stazione, una fermata, sotto la guida spirituale di Don Ciro Santopietro.

Articolo precedenteIl messaggio di S.E. Monsignor Filippo Santoro, Arcivescovo Metropolita di Taranto, per la Quaresima 2017
Articolo successivoLa statua d’argento di San Francesco De Geronimo nella Concattedrale di Taranto